Genova, la città vecchia

Gente e luoghi della città ...

Storie di canzoni

Da Creuza de ma e Bocca di rosa, passando per il Naufragio della London ...

http://www.creuzadema.net/deandre/components/com_gk2_photoslide/images/thumbm/511297caruggi.jpg
http://www.creuzadema.net/deandre/components/com_gk2_photoslide/images/thumbm/139348storie_di_canzoni.jpg
News Image

Genova, la città vecchia


Gente e luoghi della città vecchia...

News Image

Storie di canzoni


Da Creuza de ma e Bocca di rosa, passando per il Naufragio d...

agenda_quadrata
La voce delle donne: un CD per ricordare De Andrè
Stampa E-mail
CD_lavocedelledonne
L' Associazione "La voce delle donne" lancia il progetto di un CD per ricordare Fabrizio De Andrè il cui ricavato verrà devoluto per scopi sociali. Invitiamo quindi i gruppi, i cantanti, i musicisti interessati ad avere una loro interpretazione in questo CD a contattare direttamente l' Associazione ( Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. ) oppure la redazione di Creuza de ma.
Le canzoni che comporranno il CD verranno scelte, tra quelle pervenute, da un' apposita commissione nominata dagli organizzatori. Le canzoni, sia in formato Cd che mp3, dovranno essere inviate all' Associazione La voce delle donne tramite l' indirizzo mail sopraindicato o tramite posta entro e non oltre il 30 novembre 2009. L' uscita dell' album è prevista per la fine dell' anno.
 
La rabbia, l' amore e le nuvole senza tempo
damster

Mettete nel lettore un CD di Fabrizio, lasciatevi andare alle musiche e alle parole e ...immaginate, immaginate una storia. Una piccola storia, dove l’emozione della canzone si fonde con le vostre parole.
Bene, ora si tratta solo di scriverla.
Damster Editore, Modena lancia una selezione per la pubblicazione di racconti. Racconti ispirati alle canzoni di Fabrizio De Andrè.
La partecipazione è aperta a tutti ed è gratuita.
I testi dovranno pervenire all' organizzazione entro il 20 dicembre 2009
I racconti prescelti verranno pubblicati in una antologia su carta entro marzo 2010.
La premiazione si terrà a Modena in occasione di Book Modena 2010

Leggi tutto...
 
Dolcenera e l' alluvione di Genova: 7 ottobre 1970
Stampa E-mail
dolcenera_alluvione_70Il 1970 non fu un anno felice per Genova. Il 9 aprile, all' imbocco del porto una nave mercantile, la London Valour, affondò a seguito di una forte mareggiata. Affondò sotto gli occhi dei genovesi che seguirono momento per momento i coraggiosi tentativi di salvare le persone a bordo. Nonostante gli sforzi morirono in 20.
Fabrizio De Andrè dedicò Parlando del naufragio della London Valour a questi avvenimenti [vedi scheda].
Ma purtroppo non era finita. Sei mesi dopo, il 7 ottobre, tre giorni di nubifragi misero in ginocchio la città.
Un' alluvione devastante.
Ed è proprio questo terribile evento che vogliamo ricordare in occasione dell' anniversario: morti, danni incalcolabili, devastazione. Ma Genova, e soprattutto i giovani giunti da ogni parte d' Europa, non si persero d' animo e con fatica e sudore ripulirono la città consentendo il ritorno, seppur lento, alla normalità.
Uno straordinario momento di unità tra generazioni, genti diverse. Solidarietà vera, senza fronzoli, senza chiasso. Non la solidarietà pelosa ed interessata delle televisioni. Non era importante farsi vedere, era importante esserci. Insieme.
Anche Fabrizio De Andrè ha ricordato, a modo suo, l' alluvione. Dolcenera, una delle sue canzoni più belle, è dedicata a quanto successe in quei giorni.

"nera che porta via che porta via la via
nera che non si vedeva da una vita intera così dolcenera nera
nera che picchia forte che butta giù le porte"

Abbiamo cercato, e non è stato facile, di documentare quei giorni. I giornali erano chiusi, allagati. Televisioni e radio, a parte la RAI, ancora non esistevano. Il materiale è poco. Video, fotografie, testimonianze e i legami con la canzone di Fabrizio De Andrè, questo abbiamo cercato di raccontare. La speranza sarebbe sempre che, viste le esperienze passate, certi fatti non si ripetessero. Fatalità certo, ma anche incuria e speculazione ne sono in gran parte responsabili. E proprio nei giorni scorsi un altro "evento naturale" ha portato morte e dolore. Lontano da qui, in Sicilia, ma morte e dolore sono uguali ovunque. Siamo vicini alla gente di Messina, colpita così duramente, e testimoniamo la nostra vicinanza con un video che mostra cosa è successo nella loro terra (guarda video).
Un ringraziamento particolare lo rivolgiamo a Roberto Zaffaroni. Le sue fotografie inedite, fatte all' età di 17 anni, oltre ad essere molto belle, sono state per me un tuffo nel passato che mi aiuta a ricordare il presente.

GUARDA LO SPECIALE DEDICATO ALL' ALLUVIONE DI GENOVA E A DOLCENERA

 


Pagina 13 di 20