Genova, la città vecchia

Gente e luoghi della città ...

Storie di canzoni

Da Creuza de ma e Bocca di rosa, passando per il Naufragio della London ...

http://www.creuzadema.net/deandre/components/com_gk2_photoslide/images/thumbm/511297caruggi.jpg
http://www.creuzadema.net/deandre/components/com_gk2_photoslide/images/thumbm/139348storie_di_canzoni.jpg
News Image

Genova, la città vecchia


Gente e luoghi della città vecchia...

News Image

Storie di canzoni


Da Creuza de ma e Bocca di rosa, passando per il Naufragio d...

agenda_quadrata
Stampa E-mail
logo_musica_d_autori
Isa: L' arte dell' insonnia
isa_arte_insonnia Questa volta presentiamo un libro ed un CD, abbinati. E devono andare in coppia, racconti e canzoni sono strettamente legati gli uni alle altre. Autrice di di entrambi è Isa. Ligure, ma vive e lavora a Torino, è donna eclettica: ricercatrice, scrittrice, cantante delle canzoni che scrive. E' al suo secondo CD, il primo, Disoriente, è del 2003. Nel 2005 ha realizzato, per conto dell’Istituto di Storia dell’Europa Mediterranea, il CD Porta dei Canti, allegato all’opera in due volumi: Genova, una porta del Mediterraneo (a cura di L. Gallinari): in questo lavoro Isa ha interpretato tre canzoni di Fabrizio de Andrè(vedi scheda).
"La musica a me non si disegna da sola in testa, ma passa attraverso l’aria, la chitarra e la voce. È indubbiamente amore, ma in fondo è soprattutto rumore, e non se ne può scrivere che di giorno, a meno di non scegliersi scientemente una vita di relazioni difficili con il caseggiato. Pertanto nella loro genesi le mie canzoni sono solari, al massimo repuscolari.
Non so quanta della luce che assorbo ci rimanga impigliata, però ne spererei una buona dose, che corrisponderebbe al vero almeno di una parte di quello che ci vorrei dire dentro. Scrivere invece è l’arte di scolpire il silenzio, e non disturba nessuno se non la polvere e i fantasmi con cui si va a dialogare. Ecco che per me l’arte dell’insonnia è quella che mi occupa le lunghe ore di veglie non volute, e mi giustifica la svagatezza e le borse agli occhi della mattina dopo. Ma un’insonnia ben vissuta è anche l’arte di chi – al di là di qualsiasi passione o talento – tenta di fare della propria vita un capolavoro di armonia, nella gioia di esserci comunque, un tassello del mondo. E senza rimpianti riempie di qualcosa per sé le ore vuote di sonno."

Leggi tutto...
 
Lisetta Carmi
Stampa E-mail
lisetta_carmi_small.jpgDicono che la Morena, al secolo Mario Dorè, prima di entrare nel ghetto di Via del Campo, a Genova, avesse in mente di farsi suora. Un futuro da missionaria in Africa, i voti, la dedizione ai malati. Ma la vita, si sa, spesso prende altre strade. E presto la trasforma in "graziosa", travestito del quartiere nei carrugi dietro al porto di Genova. La conoscono tutti: di giorno prende un banco al mercato, di notte «sta sulla soglia» ad aspettare i clienti. La conosce anche Fabrizio De Andrè, che le dedica la prima strofa della sua "Via del Campo", la conosce Lisetta Carmi, fotografa genovese, che ne fa ritratti, riprendendo lei e le altre con il suo obiettivo. «Quelle foto non le ho vendute mai. Le ho regalate, piuttosto, a tutte loro ma non ho mai guadagnato una lira». Lisetta Carmi oggi ha 84 anni e le sue foto scattate nel primo quartiere delle "graziose", i travestiti di Genova, dalla metà degli anni Sessanta ai primi anni Settanta, fanno ancora scalpore. «Li ho conosciuti a una festa di Capodanno a Genova nel 1965, loro vivevano nel ghetto degli ebrei, tra Via del Campo e piazza Fossatello. In 6 anni di vita insieme li ho sempre protetti, stimati, ho vissuto la loro sofferenza, l' emarginazione, le violenze, gli arresti. Ma grazie a loro, ho capito me e ho riscoperto la gioia di essere donna in un periodo in cui mi ribellavo al ruolo che la società ci aveva assegnato».
Leggi tutto...
 
Fatto per un mondo migliore: Fabrizio e Cristiano De Andrè
Stampa E-mail
exodus_aNel 1996 venne pubblicato un CD, per scopi benefici, a cui collaborarono diversi artisti italiani: Fatto per un mondo migliore.
Tra gli altri Fabrizio De Andrè, assieme a Mauro Pagani e ai ragazzi della comunità Exodus, che canta una versione inedita di Sidun.
Ma non è l' unica cosa interessante.
Anche Cristiano De Andrè, assieme alla Gang, interpreta una canzone: Le storie di ieri di Francesco De Gregori.
Già incisa da Fabrizio in Volume 8 (1975), l' album nato dalla collaborazione tra il cantautore genovese e quello romano.
Abbiamo recuperato la registrazione video di questo brano.

Vedi filmato

 


Pagina 15 di 20