Stampa E-mail

Teatro Govi e Creuza de ma

Venerdì 27 febbraio, ore 21.00
Geremia e gli amici

Il viaggio tra le atmosfere della musica di Faber nasce nel 2OO1, dall’idea di Roberto Paravagna, giornalista e conduttore televisivo e di Ettore Vigo musicista, arrangiatore , fondatore e appartente al gruppo dei Delirium.
L’incontro tra i due  portò all’elaborazione di questo progetto che ricorda da vicino una  sorta di recital  in cui accanto alla musica, si sviluppa un discorso descrittivo di ogni situazione, di ogni trama che accompagna la canzone.
Il viaggio  vuole anche essere questo:l’idea di  "prendere per mano" la platea,  accompagnandola  nei luoghi  delle storie descritte; è così che vengono fuori le strade strette e maleodoranti del porto, come  le atmosfere di corti celtiche o scozzesi,  le immagini di spiagge di pescatori,  o le storie degli amori impossibili, come quello di Princesa  per le strade di Bahia.

 

Sabato 28 febbraio, ore 21.00
Claudia Pastorino, Quartetto di violoncelli i Cello Fans e Ivaldo Castellani

Un sogno di mare, propone un modo diverso di affrontare la lettura di Fabrizio De André e il rapporto con lui. La voce di Claudia Pastorino è una delle più valide e affascinanti della canzone d’autore genovese, gli arrangiamenti del quartetto di violoncelli "Cello Fans", aggiungono suggestioni uniche nel loro genere ai brani di Faber e i monologhi di Ivaldo Castellani restituiscono la sua presenza quasi palpabile.
Attraverso le canzoni e i brani di prosa nasce un dialogo con Fabrizio De André, da cui emerge una insofferenza verso il grigiume e l’appiattimento di Genova, cui consegue un bisogno di partire, magari attraverso un sogno che si va a cercare dentro una mezza bottiglia di whisky. Il sogno porta sulla rotta e sulle tracce degli emigranti in Argentina di inizio '900. Al termine, il ritorno alla realtà, porta alla conclusione che in fondo un poeta non se ne va, ma diventa solamente un pretesto per altri sogni.