Mille Anni Ancora, Storia di un impiegato
Stampa E-mail

mille_anni_storia_impiegatoMario Arcari, Giorgio Cordini, Ellade Bandini: tre musicisti che tutti conoscono e che hanno suonato spesso con Fabrizio De Andrè. Ad essi aggiungete la voce di Alessandro Adami, e poi Max Gabanizza, Stefano Zeni, Eros Cristiani, Enrico Mantovani, Giuseppe Rotondi ed avrete i Mille Anni Ancora.
Il gruppo ha portato in giro per l' Italia, e lo sta ancora facendo, la riproposizione completa di Storia di un impiegato.
Già dal breve brano introduttivo, 2008, si sente la mano di Mario Arcari autore degli arrangiamenti. I suoi fiati sono inconfondibili e rendono unico questo disco.
Non fedelissimo all' originale, se per fedele si intende un clone, ma perfettamente aderente nello spirito.

Alcuni suoni "jazzy" possono stupire ed anche sconcertare, ma non fermatevi al primo ascolto ed apprezzerete l' ottimo lavoro svolto da questi musicisti. Un disco davvero bello e un disco fuori dal coro: nessuna canzone facile, un disco difficile già quando venne pubblicato nel 1973 ed ancor di più oggi.

De Andrè riuscì in questo lavoro a dar vita ai dubbi e alle certezze di quanti, in quel periodo, hanno partecipato alla lotta e di quanti si sono trovati ai margini, incerti se partecipare.
Nel 2008 gli echi di quelle parole possono sembrare distanti per qualcuno...anche per questo si è deciso di tornare a cantarle, rinnovandone la forza, ricordando a tutti che che "anche se voi vi credete assolti, siete lo stesso coinvolti"
.
(dalle note di copertina)