Le Piagge, Firenze: una festa fuori dal comune
Stampa E-mail
le_piagge_firenzeAlcuni giorni fa ho ricevuto un invito per una manifestazione dedicata a Fabrizio De Andrè, non è cosa insolita.
Ma non ne avevo mai ricevuto uno così. Intanto la firma: Alessandro Santoro, prete. E poi le parole...
"Ho cercato di raccogliere in questo giorno, sabato 13 giugno, alcune persone che, come amici di questa comunità, sono disponibili a venire a stare un po' con noi e farci compagnia.
Sarà e dovrà essere una giornata speciale, per tutti quelli che sono e si sentono "anime salve", che sono indisponibili ai compromessi, alle mezze misure, ai qualunquismi, agli opportunismi e per questo pagano il prezzo dell'emarginazione, dell'esclusione, del marchio di speciale disperazione.
Vorrei che tu ci potessi essere. Vorrei che tu potessi dedicare questo giorno allo stare insieme e venissi a stare insieme e incontrarci con quelli che vanno, o almeno provano ad andare in direzione ostinata e contraria".
Chi mi ha invitato? La Comunità "Le Piagge", alla periferia di Firenze, e Alessandro Santoro, prete operaio, che di questa comunità è anima e corpo.
Tanto mi è bastato, ci sarò. E la compagnia sarà buona: Don Gallo, Dori Ghezzi, Maurizio Maggiani, Carla Corso, Claudio Lolli e altri.