giovedì, novembre 14, 2019
CreuZaDeMa

A Cena con De André – I Vitellini di Felloni

2 febbraio 2019 Concerti

Informazioni sull'evento

Mappa non disponibile

Data e Ora:
02/02/2019
20:30

Dove:
LABI ROOM
Indirizzo:
Via del Lavoro, 3/D
Città:
Rosà

Categoria:


Descrizione evento

A Cena con De André – I Vitellini di Felloni

0a

ore 20.30

Una serata per rendere omaggio al grande Fabrizio De Andrè a 20 dalla sua scomparsa.

Piatti tipici della tradizione genovese
accompagnati da un omaggio a Faber con I Vitellini di Felloni

Sabato 2 Febbraio
CENA SU PRENOTAZIONE ☎️ 0424 1720025

I Vitellini di Felloni
Il progetto, ideato dal chitarrista, compositore e direttore d’orchestra bassanese Gianantonio Rossi e dal cantante tortonese Mario Diamante, nasce nel 2013 con l’intento di divulgare le musiche e le poesie del cantautore genovese Fabrizio De Andrè, scomparso ormai 20 anni fa.
La serata porterà sul palco del LabiRoom le più amate canzoni di Faber, da Volta la carta a La Domenica delle salme, da il Bombarolo a Bocca di Rosa; poesie in musica che ormai fanno parte del tesoro letterario italiano, riarrangiate e reinterpretate in modo originale.

La band, composta da 8 abili musicisti, ovvero

Gianantonio Rossi: chitarra classica ed acustica, cori
Gianluca Geremia: tiorbe, arciliuti, chitarroni, tastiere, cori
Mario Diamante: voce, percussioni
Lorenzo Di Prima: basso elettrico, cori
Edoardo Lettera: batteria, cori
Mauro Alberti: flauto traverso e dolce, cori
Ombretta Rossi: voce, percussioni
Giulio Brotto: percussioni, cori

proporrà una serata piacevole, intensa: brani tratti dal vasto repertorio del cantautore genovese, con canzoni a volte drammatiche, altre vigorose, e altre ancora delicate ed intime, arricchite dagli arrangiamenti originali curati dal chitarrista e compositore Gianantonio Rossi. Un racconto in musica dedicato a #FabrizioDeAndrè, che spesso diventa atto d’amore verso i discriminati perché diversi; al centro dei suoi testi vi sono le tematiche del mare e del viaggio, passioni e sofferenze. Con l’ausilio di strumenti antichi, tiorbe, arciliuti e chitarroni, della grande abilità di tutti i musicisti, attraverso l’uso di percussioni etniche, di chitarre “scordate” a mo’ di bouzuki o di udarabi, il gruppo creerà le atmosfere etniche tipiche dei brani, tra cui quelli in dialetto genovese di De Andrè (a cui i Vitellini han dedicato molti concerti), quelli più genuini dell’autore, intrisi di odori della gloriosa Repubblica Marinara, tra storie di prostitute, vecchi pirati e timidi esattori.

🍽 Per l’occasione, LABI ROOM propone piatti della tradizione genovese.

 

 


Prossimi eventi

Carmine Torchia "De André, dal mio sguardo" - 14/11/2019 - 18:30

Ti è piaciuto questo articolo? Condividi!