domenica, settembre 20, 2020
CreuZaDeMa

“Liguria terra di cantautori. Storia e canzoni della Scuola Genovese”

4 agosto 2020 Non solo De Andrè

Informazioni sull'evento

Mappa non disponibile

Data e Ora:
04/08/2020
0:00

Dove:
Dolcedo
Indirizzo:
Piazza S.Tommaso
Città:
Dolcedo

Categoria:


Descrizione evento

“Liguria terra di cantautori. Storia e canzoni della Scuola Genovese”

0d3

Martedì 4 agosto, nella cornice della Piazza S.Tommaso di Dolcedo, si terrà il secondo concerto della rassegna “Per le vie del Borgo”.
Il titolo è interessante “Liguria terra di cantautori. Storia e canzoni della Scuola Genovese”. E’ un omaggio alla canzone d’autore italiana che coincide, il larga parte, con quella genovese. Ha detto De André, a proposito di Luigi Tenco: «Considerate, per favore, che fu lui, soltanto lui, il primo cantautore italiano: cominciò a scrivere quando imperavano Luciano Tajoli e Achille Togliani, ancora prima di Paoli». Con Tenco arrivò, appunto, Gino Paoli. E ancora Umberto Bindi e Bruno Lauzi. E poi Faber e tutti gli altri. Questo recital, fatto di musica, canzoni e narrazione, prova a raccontare quella storia. E quello che ha determinato.

La narrazione in musica è affidata alla voce della cantautrice pluripremiata Marta Delfino, accompagnata al pianoforte da Elena Buttiero, diplomata in pianoforte al Conservatorio di Torino, ha eseguito concerti in molte città italiane, in Svizzera, Germania, Irlanda, Francia, Serbia, Stati Uniti, Canada, Argentina, Uruguay e Tanzania. Ha registrato programmi per la Rai, la Radio della Svizzera italiana, Radio Capodistria, la Radio nazionale tedesca Wdr, la Radio nazionale irlandese e Radio Kerry, la Radio nazionale norvegese e la NBC Philadelphia. Ha registrato due cd in qualità di arpista con la formazione Birkin Tree: Continental Reel (1996) e A Cheap Present (1998). Con il mandolinista Carlo Aonzo ha effettuato tre tournée negli Stati Uniti e pubblicato due cd: Il mandolino italiano nel Settecento (2008) dove suona la spinetta e Fantasia poetica (2010) dove suona il pianoforte. Nel 2012 ha pubblicato il cd Arethusa Consortium con repertorio per due arpe celtiche e plettri, nel 2013 il cd Saluti dall’Italia e nel 2015 Lontano nel mondo dedicato alle canzoni di Luigi Tenco.
Insieme a loro,Ferdinando Molteni, scrittore, giornalista e musicista. Ha scritto circa trenta saggi. Il più recente s’intitola L’ultimo giorno di Luigi Tenco (Giunti). Ha scritto per la televisione (Strana morte di un cantautore per Massimo Ghini, in onda su Raidue) e il teatro (Luigi Tenco. L’ultima notte , Il medico di Brassens, ecc.). Tiene lezioni sui rapporti tra canzone e società all’Università di Genova ed è “lecturer” presso la New York University, Stony Brook University, NY e Saint Joseph’s University in Philadelphia. Ha tenuto concerti in Italia, Francia, Svizzera, Stati Uniti e Tanzania. Di recente pubblicazione il suo lavoro su Dalla e De Gregori intitolato Banana Republic 1979.
Il concerto si svolgerà nel pieno rispetto delle norme Covid, infatti è prevista la prenotazione chiamando dalle 15 alle 17 al numero 3389200554,e comunque fino ad esaurimento posti a sedere. E’ previsto l’obblico di mascherina per tutti gli intervenuti.


Prossimi eventi

No events in this category

Ti è piaciuto questo articolo? Condividi!