giovedì, settembre 19, 2019
CreuZaDeMa

Max Manfredi e Federico Sirianni in concerto

2 marzo 2019 Non solo De Andrè

Informazioni sull'evento

Sto caricando la mappa ....

Data e Ora:
02/03/2019
21:30

Dove:
Cohen Verona
Indirizzo:
Via Scarsellini 9
Città:
Verona

Categoria:


Descrizione evento

Max Manfredi e Federico Sirianni in concerto

0a

No Genova Tour

in concerto Cohen Verona
cena + concerto 18€
prenotazioni tavoli solo per cena: tel e whatsapp 3473234011

Due cantautori genovesi con il loro talento, insieme per un concerto sul palco a cantare e suonare le canzoni dell’uno e dell’altro. È nato così il No Genova tour, un tour che curiosamente, data la comune origine genovese dei due, si propone programmaticamente di evitare la città della Lanterna.

Max Manfredi. Genovese, cultore e ricercatore di musica tradizionale, particolarmente appassionato alla canzone dei trovatori medievali, Max è un raro esempio di produttore di canzone d’autore di qualità garantita, raffinato alchimista di un’indovinata miscela di musica, poesia e fantasia, uno che ama curare liricamente il linguaggio, insomma un atipico della canzone contemporanea. Nel 1990 vince il premio Città di Recanati con la canzone Via G.Byron, poeta e la Targa Tenco per la migliore opera prima Le parole del gatto. Nel 1994 pubblica il secondo album, Max, a cui partecipa Fabrizio De Andrè nel brano La Fiera della Maddalena. Nel 1999 va in scena con successo lo spettacolo teatrale e musicale La Leggenda del Santo Cantautore al Teatro Modena di Genova. Nel 2000 scrive Azulejos, cantata corale per la chiusura della Festa della Musica di Genova e l’anno successivo pubblica il nuovo album L’intagliatore di santi. Nel 2008 esce Luna Persa, l’album della sua definitiva consacrazione nel pantheon della canzone d’autore, premiato al Tenco con la Targa per il miglior disco dell’anno. Nel 2014 esce il suo ultimo disco, Dremong.

Federico Sirianni, cantautore genovese adottato da Torino, dopo essere stato invitato al Premio Tenco come miglior esordiente, vince il Premio della Critica a Musicultura, il Premio Bindi e il Premio Lunezia Doc. Ha tre dischi all’attivo (l’ultimo dei quali Nella prossima vita realizzato con gli GnuQuartet è stato definito da molta critica il disco italiano più bello del 2013) e uno in uscita ad aprile. Ha pubblicato per Miraggi il libro L’uomo equilibrista, è docente del corso di songwriting alla Scuola Holden di Torino ed è autore di canzoni e musiche per il Teatro della Tosse di Genova. Tra le sue collaborazioni, quella con il poeta torinese Guido Catalano e, di recente, con il grande trasformista Arturo Brachetti.


Prossimi eventi

FLEXUS - LA STORIA DEL ROCK 3 - 20/09/2019 - 0:00

Ti è piaciuto questo articolo? Condividi!